T-Days sinonimo di successo. Diecimila persone invadono il centro di Bologna

BOLOGNA, 04 DICEMBRE – Balzano a 11.000 le firme a sostegno delle pedonalizzazioni. Tra ieri ed oggi sono state, infatti raccolte al banchetto di Bologna Pedonale – in via Rizzoli -, oltre 2000 firme, che vanno ad aggiungersi alle 8734 già consegnate in Comune lo scorso sabato 26 novembre.

L’affluenza al banchetto è sempre stata costante. Molti i passeggini, le persone in bicicletta, i pedoni con macchina fotografica e sportine alla mano. E’ gente di tutte le età, nella maggior parte dei casi non c’è nemmeno bisogno di spiegare: Bologna Pedonale, parla da se.

[ad#Google Adsense][ad#HTML]

La gente fa esperienza di pedonalizzazione e accorre – convinta – a firmare. C’è chi ha già firmato a settembre e firmerebbe una seconda vlta se potesse,chi confessa che passeggiando lungo via indipendenza ha scoperto un negozio che non aveva mai notato. C’è poi soddisfazione al sentire che il piano della pedonalità, presentato ieri in sala borsa dall’amministrazione, preve che il T-days diventi la normalità dei fine settimana bolognesi.

Il banchetto di Bologna Pedonale accoglie: molto apprezzata – oltre agli “scacchi da strada”- , la poesia di Erri De Luca “elogio ai piedi” che i volontari di Bologna Pedonale hanno consegnato ai firmatari, assieme ai palloncini colorati per i bambini, immancabili in questa festa straordinariamente ordinaria al cuore della città pedonalizzato. Aldilà delle prese di posizioni ideologiche, la gente popola la T-pedonale e le strade limitrofe, passeggia, chiacchiera, gode delle attrazioni, fà shopping, fruisce della città e della sua offerta non solo di svaghi, ma soprattutto commerciale. E la pedonalizzazione piace e molto anche”.

CS BN

 

APPRFONDIMENTI  Formentera: cosa visitare e provare nell'isola amata dai bolognesi

Leave a Reply

Your email address will not be published.