Bologna, getta la moglie dalla finestra e poi si suicida. Dramma in zona Reno

BOLOGNA, 04 DICEMBRE – Quando la malattia ti porta all’esasperazione, quando la disperazione ti fa compiere gesti estremi, quando la parola amore fa rima con dolore. È ciò che è successo a Bologna, dove un uomo di sessantasette anni ha ucciso la moglie e dopo si è suicidato nello stesso modo.

Orlando Di Domenico, 67 anni, ha ucciso la moglie Elsa Boni, anche 67, gettandola dalla finestra del bagno della loro abitazione. L’uomo si è poi lanciato a sua volta nel vuoto, sbattendo contro un davanzale del primo piano ed è morto sul colpo. La donna è invece deceduta durante il trasporto all’ospedale Maggiore. La tragedia è avvenuta alla periferia ovest di Bologna, in via Quirino di Marzio, zona Reno.

[ad#HTML][ad#Google Adsense]

Un biglietto, poche parole, ma ricche di molto senso. «Così potrò curare la mia bambina ». Un atto d’amore estremo di un uomo che ha deciso di mettere fine a una doppia sofferenza: quella della moglie, malata e consumata dall’Alzheimer, e la propria.

Orlando Di Domenico era originario di Salerno, Elsa Boni era nata a Ferrara, ma da tempo i coniugi abitavano a Bologna, dove vive anche il figlio. Da una decina d’anni la donna soffriva del morbo di Alzheimer, malattia che l’aveva resa totalmente dipendente dal marito. Era sempre lui ad assisterla e accudirla come fosse la sua bambina- raccontano i vicini – portandola a fare passeggiate nel parco e aiutandola in tutte le attività quotidiane. Ultimamente la salute della donna era ulteriormente peggiorata ed era costretta su una sedia a rotelle. Non voleva recare fastidio, non voleva pesare sul quel figlio. Un gesto di “altruismo”, altruismo estremo.

Non riusciva più a sopportare di vedere l’amore della sua vita su una sedia a rotelle e senza memoria del passato vissuto insieme. Dopo una vita condivisa, nella gioia e nel dolore, ha deciso che era arrivato il momento di condividere anche la fine.

Alessia Scarciglia

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.