Le dichiarazioni di Amorosi fanno scattare i primi ricorsi al Tar

[ad#Juice 120 x 60]

BOLOGNA, 17 NOVEMBRE – Dopo l’apertura del fascicolo conoscitivo da parte della Repubblica ecco arrivare la notizia della possibilità di ricorsi al Tar, da parte degli esclusi, in seguito all’esito del maxi concorso, indetto dal Comune di Bologna per le 13 alte specializzazioni.

Il polverone è stato sollevato in seguito al pronostico, comparso su Affaritaliani.it e completamente azzeccato, lanciato dall’ex assessore Antonio Amorosi. Quest’ultimo infatti, aveva fatto i nomi dei 13 dirigenti che avrebbero superato il concorso e che, di fatto l’hanno superato, gettando sull’amministrazione comunale l’ombra del clientelismo e di probabili favoritismi. La Procura di Bologna era già intervenuta aprendo un fascicolo conoscitivo ma, la notizia delle ultime ore è quella che sarebbe pronti alcuni ricorsi al Tar, naturalmente da parte degli esclusi al concorso.

[ad#Google Adsense]

A darne notizia è  arriva la consigliera comunale del Movimento 5 stelle, Federica  Salsi, che in un comunicato scrive: “Siamo al corrente della volontà di fare ricorso al Tar da parte di alcuni candidati che hanno partecipato alle selezioni per le alte specializzazioni e per gli incarichi dirigenziali e che sono rimasti esclusi”.

Che il pronostico di Amorosi non sia solo stata una coincidenza?

Federica Palmisano

Leave a Reply

Your email address will not be published.