Bologna: In Piazza Maggiore tulipani in omaggio per la Giornata Mondiale della Gentilezza

BOLOGNA, 11 NOVEMBRE – Quanti bimbi felici di donare il loro bulbo, c’erano nel primo pomeriggio di oggi, in Piazza Maggiore: tutti motivati e sorridenti sotto l’occhio vigile delle rispettive maestre della Scuola Primaria Manzolini (accompagnate, altresì, dal Dirigente Scolastico Stefano Mari) e dell’Assessore Matteo Lepore.

[ad#Google Adsense][ad#HTML-1]

E’ gratis, Signora! E’ un bulbo di tulipano! – le esclamazioni ricorrenti dei piccoli ‘agenti della gentilezza’ per convincere i passanti ad accettare il piccolo omaggio celebrativo della Giornata Mondiale della Gentilezza i cui festeggiamenti planetari, in realtà, sono previsti domenica 13 novembre.

Come, però, chiaramente spiegato nella brochure d’accompagnamento al bulbo, quello dei piccoli è un omaggio anticipato con l’esplicito invito a piantare lo stesso (ben 400 i bulbi distribuiti nelle varie Scuole Primarie e dell’Infanzia aderenti all’iniziativa) in data 13 c.m., quale monito ad essere più disponibili verso gli altri – recita ilflyer, arricchito, altresì, da 10 pratici consigli per ‘seminare’ una città gentile.

Riscoprire parole come ‘grazie’ e ‘scusi’, omaggiare più spesso i propri cari con qualche pensierino inatteso (sia esso fisico o ‘metafisico’), rispettare la puntualità agli appuntamenti, spegnere il cellulare in occasioni pubbliche: questi alcuni dei consigli suggeriti sulla brochure in occasione di questa inusuale lezione di Educazione Civicaon the street, interessante sia per i giovanissimi cittadini bolognesi, protagonisti de Un fiore per la cortesia, sia per i passanti, stupiti dalla gratuità del gesto e spiazzati dal garbo dei piccoli.

L’iniziativa fa parte de La città civile, progetto finalizzato al consolidamento di quella Bologna virtuosa – recita la pagina web dedicata www.lacittacivile.it - che quotidianamente testimonia il rispetto della città e degli altri, si impegna a favore della comunità, ascolta il prossimo. Il progetto, coordinato dal Centro Antartide, gode delPatrocinio del Comune cittadino e della Regione Emilia-Romagna (oltre che del supporto di Conad e Coop Avola), ed è ispirato al World Kindness Movement, rappresentato nel nostro Paese dal Movimento Italiano per la Gentilezza, con sede a Parma.

E sarà proprio Parma la città dove verrà attribuito il Premio Nazionale Gentilezza, giunto alla sua seconda edizione, che vedrà, quale unica assegnataria l’AVIS(Associazione Volontaria Italiani Sangue).

Rossella Regina

Leave a Reply

Your email address will not be published.