Taxi Rosa: Non ci sono più soldi per finanziare le corse notturne

Taxi Rosa: Non ci sono più soldi per finanziare le corse notturne

BOLOGNA, 03 NOVEMBRE – Uno dei progetti migliori della giunta Cofferati rischia di non essere rinnovato e per di più, di finire del dimenticatoio della politica locale bolognese.

Non ci sono più soldi nelle casse del capoluogo emiliano per finanziare le corse notturne dei taxi dedicati alla cittadinanza femminile. Il progetto era nato nel 2008 per contrastare il numero eccessivo di violenze sessuali nella città universitaria per eccellenza. I 120mila euro stanziati dal progetto e messi a disposizione dei taxisti sono esauriti e, quindi, anche i buoni sconto che le bolognesi potevano ritirare negli uffici comunali. E il Comune non ha soldi per ripristinare le casse del progetto: “L’amministrazione non è in grado di garantire risorse di quell’entità  per sostenere il taxi rosa. Ciò non toglie che sarà  necessario valutare l’impatto positivo di quell’esperienza e quindi come e se si può dare continuità  al progetto”, così afferma Andrea Colombo, in una nota riportata dall’agenzia Dire.

C’è anche da sottolineare il fatto che i soldi per i primi tre anni del progetto “taxi rosa” sono stati unicamente devoluti dagli stessi tassisti che hanno contribuito con circa 200 euro a testa. E in una fase come questa, di crisi economica, ma, soprattutto, di mancanza di adeguamento delle tariffe delle corse, chi si farà  carico di tali spese?

Si attendono risposte e si spera che il Comune riesca a trovare i soldi necessari per progetti così importanti e fondamentali per la cittadinanza.

Federica Palmisano

Leave a Reply

Your email address will not be published.