Valentino Rossi: il fratello maggiore di Marco Simoncelli

RIMINI, 24 OTTOBRE – Una tragedia, una fatalità, semplicemente o forse brutalmente destino, il destino di un giovane, Marco Simoncelli che è morto mentre svolgeva la sua passione che negli anni era diventata il suo lavoro. Una fatalità a 250 km/h che è costata la vita a un ventiquattrenne lontanissimo da casa.

Domani giungerà in Italia la salma del Sic, sulla quale si teme che la magistratura ne disponga il sequestro per ulteriori accertamenti. E mentre si è consumata una tragedia, una famiglia affonda nello sconforto e nella sofferenza e migliaia di fan sono privati del loro idolo, una notizia impazza sul web: riguarda il collega, l’amico Valentino Rossi. Proprio lui che oltre ad essere testimone della tragedia, è stato coinvolto in prima persona nell’incidente.

[ad#Google Adsense 300 X 250]

Voci di corridoio avrebbero divulgato la volontà di Rossi di ritirarsi dalle gare dopo il tragico evento. Su Twitter invece la smentita da parte dell’amico Alessio Salucci, sua ombra sui circuiti di tutto il mondo, per spazzare via i dubbi. «Valentino è scosso, ma dispiace che in queste ore si diffondano voci false sulla sua voglia di mollare tutto», il messaggio prima di tornare a casa.

Voci nate dal silenzio del campione di Tavullia, fino al saluto di domenica, sempre sul sociale network, al «fratello minore Marco», amico di moto e di spensieratezza.  Parole che vengono da cuore, proprio come le prime dichiarazioni: “Il Sic per me era come un fratello minore tanto duro in pista come dolce nella vita. Ancora non posso crederci, mi mancherà un sacco”. Rabbia, tanta rabbia e silenzi. E i sensi di colpa: il fermo immagine con la ruota della Ducati di Rossi che investe l’amico, poi il rientro ai box con quell ‘oddio, oddio espliciti, e le lacrime non trattenute.

Oggi ci si sente soli, anche se ci si stringe insieme, migliaia di sconosciuti, tutti per ricordare Marco, per accompagnarlo a casa. E a casa il Sic torna anche insieme a Vale: saranno infatti nello stesso volo, che nella notte di lunedì li riporterà a Fiumicino. È strana la sensazione che si avverte, come se fossero insieme anche in questo viaggio, insieme purtroppo per l’ultima volta.

Alessandra Scarciglia

VIDEO

>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>