Afghanistan, feriti quattro militari italiani. Sfiorata una nuova Nassiria

Afghanistan, feriti quattro militari italiani. Sfiorata una nuova Nassiria

HERAT, 4 AGOSTO – Non c’è pace per il contingente italiano in Afghanista . Quattro militari della Task Force Center sono rimasti lievemente feriti oggi nell’esplosione di un ordigno rudimentale vicino a Herat, capoluogo della regione occidentale afghana.

La deflagrazione di una bomba rudimentale di tipo Ied, ordigno già responsabile di numerosi decessi nelle forze di pace, è avvenuta al passaggio del loro veicolo Lince, nel villaggio di Siah Vashian, pochi chilometri a sud dell’aeroporto di Herat, sede della spedizione italiana in Afghanistan. I quattro feriti appartengono all’11esimo reggimento Bersaglieri,

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

L’attentato ha avuto luogo alle 12.19 ora locale.

L’incidente è stato confermato in mattinata da fonti ufficiali del ministero della Difesa. “E’ il momento più difficile e delicato, perchè stiamo preparando il passaggio di consegne alle forze afghane”, il commento a caldo del sottosegretario agli Esteri, Alfredo Mantica, sull’ennesimo attentato al contingente italiano. “Siamo comunque convinti che in quella zona sia ancora possibile controllare la situazione”, ha concluso Mantica.

Redazione

[ad#Cpx Banner]<7p>

Leave a Reply

Your email address will not be published.