Libia, missile lealista contro al nave Bersagliere. L’Italia sotto tiro

Libia, missile lealista contro al nave Bersagliere. L’Italia sotto tiro

TRIPOLI, 4 AGOSTO – Il ministro La Russa si sbagliava. L’attacco missilistico portato ieri alla nave militare italiana al largo delle coste libiche è stato rivendicato dalle forze lealiste. Mussa Ibrahim, portavoce del governo libico, ha dichiarato che il lancio del missile contro la ‘Bersagliere‘ è stato messo a segno da truppe fedeli a Muammar Gheddafi, nel tentativo di colpire e affondare l’imbarcazione della Marina. “Abbiano sorprendenti capacità che non abbiano ritenuto necessario usare. Il nostro esercito è ancora molto forte. Non abbiamo ancora usato la nostra vera potenza militare”, questo il messaggio rilasciato ad Al Jazeera dal braccio destro del raìs.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Il missile partito dall’arenile di Zlitan, città costiera della Cirenaica dove i ribelli hanno respinto più volte l’avanzata delle truppe di Gheddafi, ha sfiorato la nave, cadendo in mare a soli due km di distanza dall’obiettivo militare che non ha subito danni ma, per prudenza, si è spostato ulteriormente al largo.

La Francia intanto ha ritirato dal golfo della Sirte la sua portaerei ‘Charles de Gaulle’ per interventi di manutenzione, ma ha conferma l’impegno in Libia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=F_DqZpfNjz0[/youtube]
Redazione

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.