Tremonti scarica Milanese: “Non ho mai rubato soldi agli italiani”

Tremonti scarica Milanese: “Non ho mai rubato soldi agli italiani”

ROMA, 29 LUGLIO – “Non ho bisogno di rubare i soldi, di fregare i soldi agli italiani”. Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, si defila dal caso Milanese ‘traslocando’ definitivamente dall’abitazione capitolina di via Campo Marzio messa a disposizione dal parlamentare del Pdl travolta dall’inchiesta P4.

“Prima di fare il ministro – ha spiegato Tremonti – dichiaravo al Fisco e al parlamento 5 milioni all’anno. Non ho bisogno di avere illeciti favori, non l’ho mai chiesto. Non ho casa a Roma, non me ne frega niente e non ho particolare vita di salotti, di poteri,di appalti”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Poi ad un eventuale procedimento giudiziario “Se ci sono stati illeciti la magistratura procederà. Se ci sono stati appalti o altre robe commissariamo tutto”. Il ministro si rimprovera il fatto di non aver lasciato prima l’immobile. “L’ho fatto in buona fede, ma sarebbe stato senza dubbio più opportuno, dato che proprio questo è ora causa di speculazioni che avrei potuto e dovuto evitare. Con il senno di poi, ripeto, ho sbagliato. Di questo mi rammarico e mi assumo tutte le responsabilità“,

Infine smentisce gli insistenti rumors sulle sue ipotetiche dimissioni: “Io lavoro – ha concluso Tremonti – faccio un lavoro difficile e impegnativo e vorrei continuare a farlo. Credo anche, per quanto posso, nell’interesse del mio Paese”.

Redazione

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.