Amy Winehouse, dopo la morte un nuovo disco di inediti

Amy Winehouse, dopo la morte un nuovo disco di inediti

LONDRA, 28 LUGLIO – Sono passati solo pochi giorni dalla morte di Amy Winehouse e già circolano le prime indiscrezioni sull’uscita di un nuovo album di inediti.


[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

La giovane cantate, scomparsa prematuramente a soli 27 anni, era arrivata al successo planetario con il cd “Back to black“. Un album uscito nel 2006 anticipato da “Rehab“, una canzone che più di tutte racconta di Amy e della sua vita. Un album che le valse ben 5 grammy awards e più di 10 milioni di copie vendute nel mondo. Dopo “Frank“, album d’esordio che riuscì a vendere un milione di copie in Uk,  il successo planetario arrivò proprio con “Back to black“, un album straordinario. Tra i pezzi più forti il super hit “Rehab“, in cui cantava :”They tried to make me go to rehab but I said ‘no, no, no’” ( hanno cercato di farmi andare in un centro di riabilitazione, ma io ho detto no, no, no) quasi ad anticipare un pò il suo tragico destino.

Ancora non ci sono dettagli e conferme sulla sua morte, c’è chi parla di un’overdose di droga o di un mix fatale di alcool e droga, ipotesi che potranno essere confermate o smentite solo dai risultati di un’autopsia nelle prossime settimane.

Intanto oggi si sono svolti, in forma privatissima, i funerali a Londra dove hanno preso parte parenti ed amici stretti.

Dopo la morte, così come per Michael Jackson, Amy è tornata a conquistare le classifiche di mezzo mondo.

I suoi album sono al momento ai vertici delle classifiche di Itunes e le radio hanno ricominciato a trasmettere i successi dell’artista: da “Back to black” a “Love is your losing game” e come per magia sembra che Amy non sia mai andata vita, che sia ancora qui a deliziarci con la sua straordinaria voce.

Infatti, proprio la Universal Italia comunica: ” Le vendite digitali di cd e singoli di Amy Winehouse sono aumentate dalle 200 alle 300 volte tra sabato e domenica rispetto alla media precedente, riferita al giorno immediatamente prima la morte dell’artista“. Stessa sorte anche in Inghilterra dove i suoi album sono tornati a svettare nelle classifiche di vendita con una crescita di ben 37 volte per i dischi e di 23 volte per i singoli.

Sicuramente la casa discografica non aspetterà tanto a lanciare il nuovo album di Amy Winehouse, un album che tutti attendono da ben 5 anni e nelle rete già circolano i primi titoli e le prime indiscrezioni, come quella di un possibile duetto inciso nei Caraibi con il rapper Cee-Lo Green. Secondo il Daily Telegraph ci sarebbero tantissimi demo registrati dalla cantante, forse talmente tanti da permettere anche l’uscita di più album. Secondo Phil Alexander, direttore di Mojo ci sarà sicuramente un terzo album per Amy Winehouse, ancor di più ora che la sua morte le ha ridato nuova luce e fama, anche se ammette: ” è difficile metterla nel pantheon dei grandi adesso perché la verità è che la sua carriera era ancora agli inizi. E’ questa la tragedia. La cosa più triste di tutto questo è che aveva ancora tanto da dare“.

Che terribile e triste verità. Un talento come quello di Amy Winehouse sarà davvero difficile da riascoltare.

Per fortuna ci resterà la sua musica, le sue canzoni e la sua indiscutibile arte, in cui ha custodito tutta la sua fragilità e sensibilità.

Emanuele Ambrosio

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.