Libia, insorti alle porte di Tripoli. Nato colpisce il bunker di Gheddafi

Libia, insorti alle porte di Tripoli. Nato colpisce il bunker di Gheddafi

TRIPOLI, 24 LUGLIOLa residenza del Raìs sotto assedio. Alcune violente esplosioni sono state avvertite stamani a Tripoli e nella periferia orientale.  L’attacco missilistico messo a segno da caccia appartenenti alle forze Nato avrebbe colpito un’area prossima alla residenza-bunker del colonnello Muammar Gheddafi e una serie di obiettivi strategici nei quartieri periferici ad est della città.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

La reazione del regime è stata immediata. Le forze lealiste hanno lanciato oggi una pesante offensiva per riconquistare la città di Gualich, ex roccaforte ad un centinaio di chilometri a sud di Tripoli, ma gli insorti sono riusciti a respingere l’attacco.

Secondo uno dei portavoce degli insorti, prima di lanciare l’offensiva, le milizie lealisti hanno inviato centinaia di giovani civili per annunciare il loro attacco. I civili sono stati trasportati da decine di veicoli fino alla citta di Al-Assabaa, ancora nelle mani dei fedeli del Colonnello. Gli scontri hanno raggiunto l’acme della violenza attorno alle 17,30.

GERMANIA E ALGERIA A SUPPORTO DEL CNT – Il cancelliere tedesco Angela Merkel concederà in prestito 100 milioni di euro al Consiglio nazionale transitorio (Cnt) dei ribelli libici di Bengasi, rimasti a corto di liquidi dopo una lunga ed estenuante guerra contro le forze lealiste. Lo ha annunciato oggi il ministro degli Esteri Guido Westerwelle, spiegando che il denaro stanziato servirà all’acquisto di cibo e medicine, oltre alla ricostruzione delle infrastrutture.

Rumors provenienti dai quotidiani arabi parlano di un appoggio armato dell’Algeria agli insorti del Cnt. Il portavoce del ministro degli Esteri algerino ha smentito ‘categoricamente’ sulle pagine del quotidiano online El-Watan la fuga di notizie riguardanti una presunta nave cargo, carica di armi, che dal Paese sarebbe arrivata in Libia.

Redazione

[ad#Aruba PopUnder][ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.