Napoli, un’illusione il miracolo De Magistris

Napoli, un’illusione il miracolo De Magistris

NAPOLI, 29 GIUGNO – La situazione rifiuti a Napoli diventa sempre più grave, con l’arrivo dell’estate e del caldo poi, precipita velocemente.

La speranza del miracolo De Magistris svanisce a pochi giorni dalle elezioni. Si parla di boicottaggio, di ostruzionismo del governo, e delle istituzioni amministrative(regionali e provinciali) che, come noto, non appoggiavano la candidatura del sindaco neo-eletto.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Ma la verità è che le speranze di vedere una città pulita in poche settimane era infantile ed irrazionale. Il sistema di ritiro e smaltimento rifiuti nel napoletano ha radici ben più profonde di un mandato amministrativo.

Ed ogni anno scoppia l’emergenza, ma mai nessuno si ricorda di quella dell’anno precedente. Oggi però la Federazione Italiana Pediatri (FIMP) denuncia un pericolo concreto: monitorando le patologie respiratorie infantili, infatti, ha sottolineato un incremento di asma, tosse e bronchiti asmatiche, sicuramente dovute-dichiarano dal FIMP- alla situazione di degrado igienico in cui i bambini napoletani sono costretti a vivere e giocare.

La causa, dichiara il presidente della Federazione, Giuseppe Mele, sarebbe da individuare proprio nei roghi che i cittadini, esasperati dal cattivo odore, appiccano nelle strade, mentre in altre occasioni tali roghi dissimulano ben altre provocazioni.  La combustione dei rifiuti sprigiona sostanze altamente tossiche, come la diossina.

Tenere i bambini lontani dai roghi e più vicini al mare! Consiglia Mele.

Maria Giulia Villari

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.