Tensione in Val di Susa. No-Tav contro forze dell’ordine: 30 feriti

Tensione in Val di Susa. No-Tav contro forze dell’ordine: 30 feriti

CHIOMONTE, 27 GIU. – L’ultimo capitolo della “storia infinita” alta velocità, la linea ferroviaria che dovrebbe collegare Torino a Lione e integrare maggiormente l’Italia nella rete commerciale europea, è stato scritto stamattina alle prime luci dell’alba. E non è stato dei più felici: quattro ore di scontri tra manifestanti e forze dell’ordine e un bilancio di circa 30 feriti (tra agenti e oppositori).

L’autostrada che collega Chiomonte al sito della Maddalena, la destinazione che le ruspe delle ditta appaltatrice dovevano raggiungere sottoscorta, è diventata un campo di battaglia. Le frange più violente dei contestatori, alcuni erano giovani dei centri sociali, hanno dato il via ad una violenta sassaiola contro gli agenti: immediata la risposta di questi ultimi con il lancio dei lacrimogeni. Successivamente un manifestante ha tentato di fermare l’avanzata di una ruspa sdraiandosi sulla strada ma è stato rapidamente allontanato dagli agenti. Infine  sono state incendiate alcune balle di fieno, ma inutilmente: la colonna degli agenti antisommossa è riuscita a forzare i blocchi e ad abbattere le barricate erette dai manifestanti che sono stati dispersi con l’ennesima scarica di fumogeni.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Il ministro dell’Interno Maroni è intenzionato ad avviare il cantiere entro la fine del mese “[…] perchè altrimenti si perdono i fondi europei e sarebbe un delitto per le giovani generazioni”. Duro il commento di Paolo Ferrero di Rifondazione comunista: “Come Bava Beccaris Maroni vuole sostituire la repressione alla politica”. Nell’incerto futuro della “linea contestata” una cosa è certa:  gli abitanti della Val di Susa non sono intenzionati ad arrendersi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DYpBzBaIwhU[/youtube]

Gianluca Pisutu

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.