Draghi e la Bce: un italiano in Europa

Draghi e la Bce: un italiano in Europa

BOLOGNA, 26 GIUGNO – Un italiano guiderà la Bce, è ufficiale. «Ora il rischio è che possa solo deludere le persone che si aspettano tanto da me» subito glossa Mario Draghi, anni 63, Governatore uscente della Banca d’Italia e futuro Presidente della Banca Centrale Europea (subentrerà all’attuale presidente francese Jean-Claude Trichet).

Conditio sine qua non per la nomina di Draghi, le dimissioni di Lorenzo Bini Smaghi dal board della Bce. Due italiani e neanche un francese in Europa costituiva un oltraggio per i cugini d’oltralpe e veniva meno una regola non scritta della Bce che vieta la presenza al Direttorio di soggetti della stessa nazionalità del Presidente. Uno dei due italiani doveva venirne fuori, e solo dopo l’assicurazione “forzata”di Bini Smaghi a lasciare il suo posto entro fine anno, il presidente francese Nicolas Sarkozy ha acconsentito alla nomina di Draghi.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Un annuncio partorito dal web:  col vertice ancora in atto, il profilo Twitter del Presidente dell’Unione Europea, Herman Van Rompuy, ha annunciato la notizia prima ancora che lo facessero gli organi ufficiali, come sempre si conviene in questi casi.

E subito Silvio Berlusconi non perde tempo a dichiarare «É un grande successo dell’Italia e del governo. La nomina di Mario Draghi alla Bce è un riconoscimento alle sue doti professionali ma consentitemi di dire che è anche un successo italiano, del nostro governo e del nostro lavoro e sottolinea il ruolo importante che abbiamo in Europa».

Felicitazioni e congratulazioni a parte, la situazione da gestire in questo momento alla Bce non è delle più rosee, immediatamente si è discusso circa la crisi greca. Lo stesso premier George Papandreou, al termine del Consiglio Europeo, ha dichiarato che il nuovo piano di salvataggio sarà sostenuto da Ue, Fmi e investitori privati, ma fonti della Commissione Ue hanno subito sottolineato che la partecipazione di assicurazioni e banche avverrà su «base volontaria».

Rosaria Colella

Leave a Reply

Your email address will not be published.