Melania Rea giustiziata con una tecnica militare: ricostruzione da film

Melania Rea giustiziata con una tecnica militare: ricostruzione da film

ASCOLI PICENO, 25 GIUGNO – Giustiziata con una tecnica militare. Sarebbe questo il primo responso dell’esame autoptico compiuto sul cadavere di Melania Rea, la madre 29enne trovata morta nel bosco delle Casermette il 20 aprile scorso.

Secondo quanto riporta “Il Messaggero” Melania Rea sarebbe stata «assassinata con una tecnica militare», denominata in gergo ‘assalto alla sentinella’, qualcosa di più vicino alla guerra in Vietnam che alla realtà. In primis Melania sarebbe stata messa a tacere con una mano sulla bocca, poi le sarebbe stata procurata una forte torsione della teste per spezzarle il collo e successivamente sarebbe partita la prima delle 32 coltellate che le sono state inferte.
[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Tale ricostruzione della tecnica militare usata per uccidere Melania sarebbe stata al centro dell’interrogatorio tenutosi ieri pomeriggio del marito Salvatore Parolisi, indagato per omicidio volontario. Ad avvalorare la tesi dell’agguato militare anche un altro particolare: i jeans della donna furono trovati abbassati fin sopra ai piedi, per renderle improbo qualsiasi tentativo di fuga. Sempre secondo quanto rivela il quotidiano, durante l’interrogatorio di ieri pomeriggio i pm Monti e Picardi sembrerebbero inoltre intenzionati a utilizzare alcune intercettazioni nuove, ovvero non ancora conosciute.

«Non merita nemmeno commenti», è il commento di Walter Biscotti, il legale di Salvatore Parolisi, sui rumors riportati ieri dal Messaggero. Secondo l’avvocato perugino che lo difende insieme al collega Nicodemo Gentile, l’indiscrezione sulla perizia autoptica del dottor Tagliabracci, non ha nessun valore giuridico.

Adesso per gli inquirenti si apre una breve fase di riflessione: la prossima settimana verrà depositata la relazione finale sull’autopsia della vittima condotta dal medico Adriano Tagliabracci. Se, come sembra, il perito confermerà che la donna è stata uccisa nel bosco del Teramano dove è stata ritrovata cadavere il 20 aprile, la competenza dell’inchiesta dovrebbe passare alla procura di Teramo.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Redazione

 

One Response to "Melania Rea giustiziata con una tecnica militare: ricostruzione da film"

  1. catina  2011/06/25 at 17:30

    guarda caso la modalita con la quale e stata uccisa e da militare !!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.