Signori, entra il lavoro. Tutti in piedi! Bologna in tilt per lo show di Santoro

Signori, entra il lavoro. Tutti in piedi! Bologna in tilt per lo show di Santoro

ROMA, 17 GIUGNO – «Passerei al 100% a La7 se le intenzioni della rete fossero concrete». Lo ha dichiarato Michele Santoro a ‘Un giorno da pecora’, programma di successo in onda su Radiodue. «Qual è la percentuale del possibile passaggio di Michele Santoro a suo possibile passaggio a La7? «Saremmo al 100% se le loro intenzioni fossero buone, concrete e rispettose delle nostre prerogative. Bisogna soltanto aspettare», ha concluso Santoro.

Ancora incerto quindi il suo futuro in tv, nonostante i rumors di un ormai prossimo passaggio a La7.

Il conduttore di Annozero conclude con una frecciatina al governo «Telecom non può fare liberamente campagna acquisti, perché altrimenti il governo potrebbe usare tutti i mezzi per sparare su Telecom»

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Stasera Michele Santoro sarà a Bologna per lo show “Signori, entra il lavoro. Tutti in piedi!”, una serata dedicata al lavoro in occasione della festa nazionale dei 110 anni del sindacato dei metalmeccanici.

Dal parco di Villa Angeletti, polmone verde dello storico quartiere della Bolognina, Santoro e la sua redazione daranno vita ad un nuovo esperimento nella speranza di bissare il successo di ‘Rai per una notte’.

Assente “l’inviato speciale” Adriano Celentano e “il vate” Roberto Benigni. Certi, invece, Serena Dandini e Vauro nella veste di conduttori, poi la giornalista del Tg1 Elisa Anzaldo, l’ad della Fiat Marchionne impersonato da Maurizio Crozza, Daniele Silvestri, i Subsonica, Teresa De Sio, Max Paiella nei panni del direttore Augusto Minzolini oltre alla “Spectre al lavoro in formazione tipo” cioé Travaglio e Ingroia

Dalle 21 diretta tv su Current e in streaming sul web (su www.ilfattoquotidiano.it) e su numerose tv locali.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.