Cartelle cliniche false, arrestati cinque medici ma i pazienti li difendono

Cartelle cliniche false, arrestati cinque medici ma i pazienti li difendono

BOLOGNA, 16 giugnomega arresto nell’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscato, di cinque medici e un caposala tra cui il sindaco di San Leucio del Sannio, Carlo Iannace. L’inchiesta iniziata nel 2007, denominata “operazione Welfare”, su Iannace e il direttore sanitario Vincenzo Castaldo riguarda principalmente la falsificazione di documenti su interventi di chirurgia estetica dichiarati come operazioni di gravità maggiore, il tutto finalizzato ad ottenere maggiori finanziamenti dalla sanità pubblica e premi incentivanti effettivamente non meritati.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Juice PopUnder1]

Dall’analisi delle cartelle cliniche e delle testimonianze dei pazienti sono emerse una serie di discordanze che ha messo in luce un  complesso sistema di complicità tra i dirigenti, medici e infermieri per ottenere questi finanziamenti.

La reazione proteste da parte di molti pazienti del dottor Iannace, nel comune di San Leucio nel Sannio dove è sindaco, inneggiando alla sua innocenza e professionalità. Mentre sul social network facebook oltre 160 persone sono iscritte nel gruppo “i testimoni della professionalità e serietà del dott. Carlo Iannace”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-AlWqAl-EXE[/youtube]

Argento Lucia

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.