Operazione della GdF a Roma: in manette anche il presidente di Confcommercio

Operazione della GdF a Roma: in manette anche il presidente di Confcommercio

ROMA, 14 GIU. La GdF ha arrestato 46 persone per l’accusa di bancarotta fraudolenta, riciclaggio e associazione a delinquere. Gli ordini di custodia cautelare emessi dal gip del tribunale di Roma hanno raggiunto anche Cesare Pambianchi, presidente di Confcommercio Roma e Lazio (rispettivamente dal 2001 e 2004).

L’organizzazione smantellata dalle fiamme gialle operava a livello internazionale: una pratica frequente era quella che prevedeva il trasferimento di aziende, ormai prossime al crack finanziario, all’estero per evitarne il completo fallimento e le conseguenti ripercussioni giudiziarie.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

L’indagine, affidata dalla Procura di Roma ai pubblici ministeri Maria Calabretta, Francesco Ciardi e Maria Francesca Loy, ha causato un piccolo terremoto nel mondo finanziario della capitale: nella “ragnatela” della giustizia sono infatti rimasti impigliati diversi esponenti della realtà imprenditoriale locale e regionale, dal settore edilizio a quello dei beni industriali.

Gianluca Francesco Pisutu

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Leave a Reply

Your email address will not be published.