Referendum, affluenza alle urne del 54,8%. Terremoto nel Carroccio

Referendum, affluenza alle urne del 54,8%. Terremoto nel Carroccio

ROMA, 14 GIUGNOAffluenza all’estero in controtendenza rispetto al dato nazionale sui quattro quesiti referendari. Nelle 1.279 sezioni ha votato il 23,1% dei 3.300.496 elettori sui 4.115.235 residenti totali, ovvero in poco meno di 700.000. Il dato negativo ha complessivamente abbassato la quota di affluenza alle urne dal 57,0% relativo soltanto alle sezioni italiane al 54,8% definitivo.

Via del Plebiscito chiusa al traffico e blindata per impedire a un gruppo di manifestanti di arrivare sotto palazzo Grazioli ed esultare per la vittoria dei si’ al referendum.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

LE REAZIONI

Il leader del Carroccio, Umberto Bossi, ha lasciato la sede di via Bellerio a bordo della sua auto senza rilasciare alcuna dichiarazione. Il senatùr si è limitato a un breve cenno di saluto ai giornalisti presenti, senza tuttavia fermarsi per commentare con loro l’esito del referendum.

«Bisogna fare un’attentissima riflessione perché questo non e’ un risultato che può essere in qualche modo sottovalutato». Queste le dichiarazioni del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, sul prossimo futuro del Pdl alla luce del risultato del referendum.

«Mia nonna diceva che uno sberlone fa male però ti fa rinsavire, ti fa prendere coscienza, ti fa aprire gli occhi». Fiducioso il commento da Varese del ministro dell’Interno Roberto Maroni sull’esito dei referendum che modifica, con un messaggio di speranza, il lapidario Roberto Calderoli che ieri aveva definito la sconfitta sia alle elezioni che ai referendum come «due sberle«.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.