Melania Rea: spunta un Bed & Breakfast, dependance a luci rosse della Caserma

Melania Rea: spunta un Bed & Breakfast, dependance a luci rosse della Caserma

ASCOLI PICENO, 10 GIUGNOLe indagini per l’omicidio di Melania Rea ogni giorno svelano nuovi particolari sulla doppia vita del marito, Salvatore Parolisi. Dettagli scabrosi sulle relazioni extraconiugali con le soldatesse che non provano alcun coinvolgimento nel delitto della moglie, ma sollevano dubbi sull’apparente felicità della coppia. Mercoledì sera durante “Chi l’ha Visto”, Gennaro Rea, padre di Melania Rea, in collegamento da Somma Vesuviana, alla luce dei tradimenti di Parolisi, ha ripetuto di ritenere il genero colpevole di “non aver protetto abbastanza Melania”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Nel corso della trasmissione è emerso uno squallido particolare, Parolisi avrebbe incontrato le amanti in un Bed & Breakfast distante 11 Km dalla Caserma Clementi. Il proprietario dell’albego ricorda di aver visto il Caporalmaggiore l’ultima volta a novembre. Gli abitanti del paese senza giri di parole hanno descritto quel luogo come un bordello, usato da coppie clandestine e dai militari della caserma Clementi per i loro incontri.  Nessuno in realtà può sapere cosa accadeva dentro le stanze immerse nel verde del Bed & Breakfast, quando si riempiva di soldatesse in vena di festeggiamenti per aver concluso il corso, o per riposarsi dopo una settimana di rigore e fatica. Nella scorsa puntata della trasmissione una spettatrice di Ascoli aveva rivelato che poco prima di quel 18 aprile, Melania era venuta a conoscenza di alcuni festini che si tenevano tra soldati e giovani reclute della caserma Clementi. Forse Melania aveva deciso di rivelare una verità che avrebbe dato fastidio a molti e per questo è morta.

[youtube width=”500″ height=”344″]http://www.youtube.com/watch?v=m_MLH-JoQ4g[/youtube]

Cristina Reggini

Leave a Reply

Your email address will not be published.