Aosta, 17enne suicida sotto un treno chiede che la sua pagina Facebook non muoia

Aosta, 17enne suicida sotto un treno chiede che la sua pagina Facebook non muoia

HONE (AO), 9 GIU.David Bilardi, studente di 17 anni, questa mattina ha deciso di porre fine alla sua vita gettandosi sotto un treno. E’ accaduto alle 11.20 a Hone–Bard, in Valle d’Aosta. Il giovane che avrebbe compiuto 18 anni a dicembre, si è tolto le scarpe, ha lasciato a terra telefonino e portafoglio e si è gettato sotto il regionale diretto nel capoluogo piemontese. E’ l’ultimo di una serie di suicidi seriali che lasciano senza parole, giovani vite, apparentemente tranquille, spezzate all’improvviso e con violenza da un gesto disperato. Forse il dramma di David nasce da un anno scolastico andato male, iscritto al terzo anno dell’Isip, settore elettricista, non era stato ammesso all’esame finale. Il sindaco di Hone, Luigi Bertschy, che in mattinata ha comunicato la tragedia ai genitori, descrive quella di David come “Una famiglia tranquilla, con un fratello più grande, il papà un gran lavoratore, poche parole e molti fatti”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Una lettera all’amica Elisa, un’altra ad un amico e un commento su Facebook: “Forse questo è il mio ultimo mese“, in questi scritti  è racchiuso il disagio di David. Sul profilo Facebook il 17enne, dopo aver chiesto scusa a tutti quelli che “ha fatto soffrire”, chiede a un’amica che la sua pagina resti aperta, virtualmente David continuerà a vivere. Il ragazzo, anche se non aveva ancora compiuto i 18 anni, aveva già partecipato alla festa dei coscritti, fra i quali aveva molti amici, inoltre giocava a calcio nella squadra del paese. Il sindaco, Luigi Bertschy, ha deciso di allestire la camera ardente nella palestra. La cerimonia per l’ultimo saluto a David si svolgerà venerdì pomeriggio.

APPRFONDIMENTI  Dove sposarsi in Riviera Romagnola: tre destinazioni da sogno

Cristina Reggini

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.