Arrestato il “dottor Scotti”, numero uno del riso

Arrestato il “dottor Scotti”, numero uno del riso

MILANO, 8 GIUGNO – Arrestato Angelo Dario Scotti, il “dottor Scotti” della pubblicità, numero uno del noto gruppo produttore di riso pavese.

Con il soprannome di “dottor Scotti”, inventato proprio da lui, è comparso per anni nelle pubblicità dell’azienda di famiglia, giocando sulla omonimia del testimonial Gerry Scotti, con il quale condivide anche l’anno di nascita, 1956. Non aveva mai voluto prestare il proprio volto per la tv, “L’azienda non è tutto, alla mia vita privata ci tengo” e ora a causa dell’inchiesta che ha coinvolto inizialmente i vertici dell’azienda e poi lui in prima persona sarà costretto a farlo. L’accusa per il re del business sarebbe di traffico illecito di rifiuti, truffa e corruzione legati all’utilizzo delle fonti rinnovabili: l’azienda si sarebbe distinta per essere riuscita anni fa a trasformare in business anche lo smaltimento delle scorie dei propri campi.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Il Gestore per i servizi ambientali, organo preposto alla supervisione che regola la produzione, l’utilizzo delle fonti rinnovabili e gli incentivi ad esso legati, dovrebbe dunque verificare che le fonti rinnovabili e verdi siano davvero come si dichiarano. Secondo l’inchiesta portata avanti dal procuratore Ilda Bocassini ci sarebbe una realtà di favori e mazzette all’interno di questo organo:  Angelo Scotti sarebbe accusato non solo di avere utilizzato il proprio impianto per il riutilizzo dei rifiuti come un forno in cui gettare qualsiasi tipo di scoria, anche nociva, ma anche di avere corrotto i funzionari del Gse pronti alla verifica dell’impianto, a cui sarebbero arrivati rispettivamente quindicimila euro e centomila euro.

La faccenda sarebbe stata svelata al pool antimafia milanese, che si occupa anche del traffico di rifiuti, da due manager dell’azienda Scotti arrestati nel mese di novembre, ammettendo anche che il titolare era a conoscenza delle operazioni illecite.

Chiara Ripamonti

One Response to "Arrestato il “dottor Scotti”, numero uno del riso"

  1. Veriano Vidrich  2011/06/16 at 17:58

    Evviva L’ITAGLIA!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.