E.Coli: primo caso sospetto in Italia?

E.Coli: primo caso sospetto in Italia?

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1]

BOLOGNA, 5 GIU. Il batterio E.Coli continua a fare parlare di sè. Due notizie dell’ultima ora hanno particolarmente messo in allerta il nostro Paese. La prima riguarda un caso sospetto di (Ehec) a Merano: un turista tedesco si è infatti recato in ospedale a causa di un’infezione intestinale. Il primario dell’istituto ha dichiarato che “al momento una diagnosi precisa non è ancora possibile”: i risultati delle analisi sono attesi per l’inizio della prossima settimana ma alcuni notiziari parlano già di “falso allarme“.

La seconda notizia riguarda la presenza del batterio E.Coli in alcuni salumi prodotti in uno stabilimento toscano: le carni utilizzate dallo stabilimento e provenienti dalla Polonia sono state bloccate immediatamente in seguito alla segnalazione di alcune aziende sanitarie austriache. Gli esami effettuati da queste ultime avevano infatti rilevato la presenza della tossina dell’E.Coli. Tuttavia non è detto che si tratti della variante aggressiva conosciuta come  104.H4: “C’è una possibilità su un miliardo che quel ceppo sia identico a quello tedesco” ha dichiarato il responsabile del laboratorio dell’Istituto superiore della sanità Alfredo Caprioli.

Gianluca Francesco Pisutu
[ad#Aruba PopUnder]

Leave a Reply

Your email address will not be published.