Yara Gambirasio, isolato Dna dell’assassino. Ricerche fuori dalla comunità di Brembate

Yara Gambirasio, isolato Dna dell’assassino. Ricerche fuori dalla comunità di Brembate

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1]

BERGAMO, 5 GIU.L’assassino di Yara Gambirasio ha lasciato tracce di Dna sugli slip della tredicenne. La notizia è stata diffusa venerdì sera dalla trasmissione Quarto Grado. Esami di laboratorio avrebbero consentito di isolare materiale biologico sufficiente per ricostruire il profilo genetico dell’assassino.

Si tratta di una persona di sesso maschile, probabilmente estranea alla cerchia di persone che frequentava gli ambienti in cui Yara si muoveva. La comparazione del materiale genetico rinvenuto, con i quasi mille Dna prelevati negli ultimi mesi dalla polizia di Brembate non ha dato alcun risultato. Nessun esito anche dalla comparazione del Dna con quello di chi in zona aveva precedenti per reati sessuali. Gli inquirenti ritengono certo che il movente del delitto sia di natura sessuale.

Ora le indagini si sposteranno dalla palestra in cui Yara si allenava e dall’ambiente scolastico in cui studiava, si cercherà lontano anche da chi frequentava la discoteca poco distante dal luogo in cui fu trovato il corpo della tredicenne. Le indagini potrebbero essere a una svolta, anche se dare un nome e un volto al Dna isolato non sembra un compito facile.

Cristina Reggini

[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

2 Responses to "Yara Gambirasio, isolato Dna dell’assassino. Ricerche fuori dalla comunità di Brembate"

  1. michela  2011/06/05 at 12:03

    Mi chiedo se tra i DNA in possesso della scientifica vi sono quelli dei preti del paese, non si sa mai! E anche quelli del ragazzo che disse di aver visto la ragazzina, quel Turone e del suo amico che lo aspettava davanti alla TV quella sera.

  2. cherry  2011/06/05 at 14:45

    io penso chi come mamma lo dico una cosa, no voglio acusare nessuno , ma per la mia tranquilita e come va il mondo oggi nella mia mente non po escludere nessuno del esame DNA, tipo fratte della mia parochia visto chi era streto la famiglia cappo di protezione civile si era amico di famiglia, tutti !!!!!!!!,, non possiammo dimmenticare di SARAH chi stato sua propia famiglia a toglieri le sua vita,,e io come va il mondo non mi fiddo di nessuno, ma neanche di mio marito,, si Yara era la mia figlia,,,,,,, da me non scapava nessuno di questti esame,,

Leave a Reply

Your email address will not be published.