Sarah Scazzi, il fioraio Buccolieri new entry della fiction di Avetrana

Sarah Scazzi, il fioraio Buccolieri new entry della fiction di Avetrana

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

TARANTO, 5 GIUGNO – La fiction di Avetrana si arricchisce di nuovi personaggi. Dopo i fuorionda di Michele Misseri e l’arresto della moglie Cosima, l’indagine riparte dalla testimonianza del fioraio Giovanni Buccolieri, poi ritrattata, ma che ha ripreso corpo dopo gli esami scientifici eseguiti sull’Opel Astra di “Mimina”.

La procura della Repubblica di Taranto dovrebbe ascoltare nelle prossime ore l’ex commessa del fioraio, attualmente in Germania, alla quale Buccolieri raccontò di aver visto, il pomeriggio del 26 agosto 2010, Cosima Serrano costringere in strada la nipote Sarah Scazzi a salire a bordo della sua station wagon. Quel maledetto giorno Sarah venne uccisa, aveva solo 15 anni. I pm tarantini hanno fatto recapitare già da oltre 20 giorni ai loro corrispondenti teutonici la richiesta di audizione della giovane, corredata dalle domande da porre a quest’ultima (le può fare solo il magistrato tedesco) e chiedendo di poter assistere alla deposizione.

Buccolieri raccontò alla moglie, alla ex dipendente e ad un amico la scena in cui Cosima avrebbe costretto, “in maniera rude”, Sarah a salire in auto. Un paio di giorni dopo, però, il fioraio si rimangiò tutto davanti agli inquirenti asserendo che probabilmente si era trattato di un sogno e per questo motivo l’uomo è tuttora indagato per falsa testimonianza.

Gli inquirenti non hanno abboccato, tanto che, nella richiesta di arresto per Cosima Serrano, hanno contestato alla “sfinge” di casa Misseri anche il reato di sequestro di persona. Ma il gip Martino Rosati, che ha disposto l’arresto della donna e della figlia Sabrina Misseri, nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere ha respinto l’ipotesi del sequestro, scrivendo che bisogna compiere ulteriori accertamenti. Si cercano tracce biologiche di Sarah che consentano di confortare le rivelazioni, seppure bollate come una visione, del fioraio.

La Procura ora ha depositato ricorso al Tribunale del Riesame di Taranto, chiedendo che alla moglie di Michele Misseri venga invece contestato anche quel reato.

Redazione

[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

One Response to "Sarah Scazzi, il fioraio Buccolieri new entry della fiction di Avetrana"

  1. mao  2011/06/05 at 16:03

    C’è una strana paura di fondo. Una omertà diversa dal solito. Gente che vede le cose e poi dice di aver sognato. Cosa c’è sotto? Colpevoli che accusano altri e innocenti che si dichiarano colpevoli. Solo il tempo e speriamo indagini serie, rivelerà.

Leave a Reply

Your email address will not be published.