Sarah Scazzi, a picco la credibilità di Michele Misseri

Sarah Scazzi, a picco la credibilità di Michele Misseri

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

TARANTO, 4 GIUGNO – Dopo la sconcertante video-intervista rilasciata alle telecamere di Matrix, rilasciate a poche ore dalla propria scarcerazione, nella quale Michele Misseri confessa ogni addebito in relazione all’omicidio e alla successiva soppressione del cadavere della nipote 15enne, Sarah Scazzi, l’agricoltore tarantino si lascia sfuggire una frase destinata a minare ulteriormente la credibilità dell’uomo: “Andrò sulla tomba di Sarah quando avranno trovato il colpevole”. Frase accompagnata dallo sgomento della figlia primogenita Valentina, che ha tentato di allontanare giornalisti e curiosi dai cancelli della villa di via Deledda: “Mio padre non deve parlare più, andate via”.

VIDEO
[youtube width=”500″ height=”344″] http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=pv1drbqk9FE[/youtube]
Domenico Damiani
[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

One Response to "Sarah Scazzi, a picco la credibilità di Michele Misseri"

  1. cherry  2011/06/05 at 15:08

    sonno molto orgogliosa del tutti inquirente di AVETRANA, nell caso di Sarah e anche do AVV: GALOPPA hai mostrato di essere un gran AVV,pq da incio LUI hai capito chi Misseri no centra con il omicidio della nipotina e si SABRINA E COSIMA,,e é giusto chi pagano loro, MISSERI in quella casa valle un po piu di niente, la sua parte con la giustizia gia hai pagato,,, il tribunalle finale ci sara DIO A GIUDICARE LUI,,

Leave a Reply

Your email address will not be published.