Calcio Scommesse: nuovo scandalo post Moggiopoli. Arrestato Beppe Signori

Calcio Scommesse: nuovo scandalo post Moggiopoli. Arrestato Beppe Signori

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay]

MILANO, 2 giugno – Nuovo scandalo nel mondo del calcio, anche se questa volta a essere coinvolti sono i campionati di Serie b e Lega Pro. All’alba di oggi, sedici arresti sono stati eseguiti dalla Polizia dopo sei mesi d’indagine partite dalla questura di Cremona, che ha operato in accordo con le questure di Bari, Como, Bologna, Rimini, Pescara, Ancona, Ascoli Piceno, Ravenna, Benevento, Roma, Torino, Napoli e Ferrara. Fra gli arrestati compaiono alcuni personaggi già indagati in passato per reati simili, ma soprattutto ai domiciliari è finito un nome eccellente del calcio italiano: Beppe Signori, ex bomber di Lazio, Bologna e della Nazionale.

Le indagini sarebbero iniziate durante scorsa stagione della Lega Pro dopo la partita Cremonese-Paganese, in cui ai giocatori della Cremonese sarebbero stati somministrati dei calmanti a loro insaputa, al fine di abbassare le prestazioni. A fine partita diversi membri della squadra e del team di massaggiatori avrebbero avuto dei malori, l’evento ha fatto insospettire gli inquirenti, che hanno così deciso di avviare un’indagine; inoltre questa mattina, nel corso di una perquisizione da parte della Polizia nell’abitazione di uno degli indagati, sono stati rinvenuti flaconi di medicinali e ricette mediche. Il giudice Guido Salvini, ha definito Beppe Signori “leader indiscusso”, di quella che secondo gli inquirenti è una “vera e propria organizzazione criminale”, che avrebbe influito pesantemente sugli esiti degli incontri calcistici delle serie minori del calcio italiano.

Quello dell’ex bomber laziale, non è l’unico nome di spicco del calcio italiano a essere finito nelle indagini, fra le persone che compaiono nel registro degli indagati, risultano infatti anche il capitano dell’Atalanta Doni, e l’ex difensore della Sampdoria e ora show man Stefano Bettarini. Quest’ultimo è indagato per la partita Inter – Lecce della stagione appena terminata: Bettarini ha cercato d’influire sul risultato, scommettendo su tre goal segnati nel corso della partita, terminata poi 1-0 per i nerazzurri.

Le prime reazioni alla notizia degli arresti iniziano ad arrivare anche da giocatori e manager della Serie A italiana. Nel ritiro della Nazionale a Coverciano, il portiere Gianluigi Buffon aspetta a dare giudizi prima di vedere la situazione in maniera più definita, mentre il centrocampista Pirlo si lascia sfuggire un: “E’ uno schifo”. Anche l’attaccante della Juventus e della Nazionale Matri, ha affermato che se la notizia dei sonniferi somministrati all’insulta dei giocatori dovesse risultare veritiera sarebbe “una vergogna”, mentre il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, ha già annunciato che la lega si costituirà parte civile.

Giovanni Caliò

[ad#Aruba PopUnder][ad#HTML]

Leave a Reply

Your email address will not be published.