Pirata della strada arrestato per l’uccisione di un 16enne

Pirata della strada arrestato per l’uccisione di un 16enne

MILANO, 31 MAG. – E’ stato arrestato l’uomo che ieri sera, intorno alle 21.30, ha investito e ucciso un ragazzo di 16 anni che percorreva in bicicletta Via Dei Frati del paese di Nettuno, in provincia di Roma, sulla strada provinciale Nettuno-Velletri. Dalla dinamica dell’incidente hanno constatato che lo schianto è avvenuto per un’invasione di corsia opposta a causa di un sorpasso azzardato dell’auto pirata mentre il giovane arrivava. L’investitore è un uomo di 35 anni romeno che ieri, al volante di una Ford Mondeo non assicurata, guidava ubriaco, con un tasso alcolemico che raggiungeva il doppio del consentito, in compagnia di due connazionali anch’essi ubriachi. Dopo l’accaduto i tre sono scappati e hanno cercato di nascondere l’auto, ma alla fine sono andati a costituirsi dai carabinieri di Anzio.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Su di lui pendono i capi d’accusa di omicidio colposo, guida in stato di ebrezza e omissione di soccorso, di quest’ultimo sono stati denunciati anche gli altri due passeggeri.

Per il ragazzo, studente della scuola media di San Giuliano di Nettuno, l’urto è stato fatale sul colpo.

Giovanna Francesca Murtas

 

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.