Calciomercato Milan: Ibrahimovic verso il City, Pato intoccabile

Calciomercato Milan: Ibrahimovic verso il City, Pato intoccabile

MILANO, 27 MAGGIO - Quarto posto e una Fa Cup riportata a Manchester, sponda City, dopo oltre trent’anni. Ma alla vigilia della stagione appena giunta al termine, gli obiettivi fissati da Roberto Mancini per il suo club erano di tutt’altro spessore. Una campagna acquisti a dir poco spumeggiante, oltre cento milioni di sterline investite in una sola finestra di mercato estivo, in quell’estate 2010 che vide arrivare alla corte dello sceicco Mansour fior di campioni, del calibro di David Silva, Yaya Tourè, il macedone Kolarov e quel Mario Balotelli fresco campione d’Europa con l’inter.

Eppure, qualcosa non ha filato per il verso giusto: una Premier League in chiaroscuro, all’ombra degli straripanti cugini “red devils” e un cammino tutt’altro che trionfale in Europa League, culminato con l’inopinata eliminazione subita ad opera degli ucraini della Dinamo Kiev, hanno lasciato l’amaro in bocca a società e tifosi.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Aruba PopUnder][ad#Juice Overlay]

E per il tecnico jesino è tempo di correre ai ripari. Pochi innesti, ma di valore assoluto. Un nome su tutti, di quelli che contano: Zlatan Ibrahimovic.

Un affare apparentemente complicato, una trattativa che solo qualche mese fa avrebbe fatto rima con “fantamercato”.

In casa Milan hanno preso atto della difficile convivenza fra le due stelle più luminose del proprio reparto d’attacco: Ibra e Pato. Pato e Ibra. I due non si amano, è risaputo, si sopportano a denti stretti, ma il feeling umano non è mai scattato. Quel che è peggio, non è mai scattato il feeling tecnico-tattico: i due si cercano poco in campo e si trovano ancora meno. Allegri lo sa, Galliani anche.

Ma il nome di Alexandre Pato figura nella lista blindata degli incedibili in via Turati, sia per gli enormi margini di miglioramento che il giovanissimo brasiliano possiede, sia per quel rapporto d’amorosi sensi con la presidentessa rossonera in pectore, Barbara Berlusconi.

Pertanto, di fronte ad una proposta economicamente irrinunciabile, il Milan sarebbe ben disposto a concedere il via libera al proprio centravanti. E c’è da credere che Roberto Mancini, forte dei capitali pressochè illimitati messi a disposizione dal suo sceicco di riferimento, abbia tutte le carte in regola per far fronte all’ennesimo, oneroso, esborso di mercato.

Domenico Damiani

One Response to "Calciomercato Milan: Ibrahimovic verso il City, Pato intoccabile"

  1. jimmy  2011/05/29 at 02:15

    ibrahimovic non puo andare al city o chelsea debe restare nel milan,su fifa 11 lui ha 87 il milan prende l’attaco di 87 piu del real madrid

Leave a Reply

Your email address will not be published.