Fare l’amore crea una relazione più stabile

Fare l’amore crea una relazione più stabile

BOLOGNA, 27 MAGGIO – Secondo il sessuologo statunitense David Shnarh, fare l’amore crea una relazione più stabile poiché influisce sulla struttura del cervello dei due amanti.

Teoria esposta all’interno del libro “Intimità e desiderio”, recensito dal “Die Welt”, suggerisce che i momenti di “incontro in senso motorio” creano “relazioni in generale  più stabili e l’attrazione per una persona cara è più forte”. Secondo gli scienziati gli effetti positivi della vicinanza fisica sono da ricercare nel fenomeno della neuro plasticità, ovvero la trasformazione del cervello umano a seguito di un’esperienza, adattandosi in interazione con altri organismo.

Sulla stessa linea, Shnarh afferma che se durante il rapporto i due partner mantengono il contatto visivo “si verifica una “fusione di pensieri vulcanici” e di “apertura emozionale” della coppia. L’importanza del contatto visivo era già stata dimostrata nel 2001 sulla rivista “Nature” dal neuroscienziato Knut Kampe, secondo cui guardandosi negli occhi viene ottimizzata e massimizzata la produzione di dopamina, ormone fondamentale per il sistema di “ricompensa”.

Chiara Ripamonti

Leave a Reply

Your email address will not be published.