Berlsuconi: “Sinistra non può vincere se gli elettori usano il cervello”

Berlsuconi: “Sinistra non può vincere se gli elettori usano il cervello”

MILANO, 26 MAGGIO – Un Berlusconi a tutto campo alla trasmissione di Raiuno “Porta Porta” condotto da Bruno Vespa che andrà in onda stasera in vista dei ballottaggi di Napoli e Milano.

Il premier nel corso dell’intervista ha spazziato appunto dalle elezioni di Milano che vedranno il candidato sindaco del Pdl Letizia Moratti confrontarsi direttamente con il Giuliano Pisapia che due settimane l’ha staccata di quasi otto percentuali. Berlusconi ammette che degli errori tattici ci sono stati nella scelta dei candidati a Napoli e Milano, ma si dice sicuro che De Magistris (una toga rossa estremista secondo il Premier) e Pisapia (“non ha mai gestito nemmeno un’edicola e ha sempre presentato leggi in difesa dei terroristi e per l’eutanasia”) non diventeranno mai sindaci se gli elettori domenica e lunedì prossimo non “lasceranno a casa il cervello”.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice Overlay][ad#Aruba PopUnder]

Berlusconi ha poi affrontato altri temi altrettanto o forse più spinosi dei ballottaggi: il premier ammette il desiderio a vita privata perché stanco delle ingiurie e dei processi che lo affliggono, giudica assurde le sanzioni emanate dall’Agcom contro la Rai che ha condannato l’azienda pubblica a una multa per aver dedicato uno spazio eccessivo al Pdl e al suo Presidente. Il Cavaliere ha poi affermato di essere l’unico leader in grado di tenere unite le fila del centrodestra, di vedere una crisi economica esasperata da media, visto che in Italia “si spendono 10 milioni di euro in cosmetici ogni anno”, e ribadendo la sua buona fede sulla telefonata fatta alla questura di Milano lo scorso autunno, che fece da miccia per l’esplosione dello scandalo “Rubygate”.

Gianluca Pisutu

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.