Bere molto caffè riduce il rischio di cancro alla prostata

Bere molto caffè riduce il rischio di cancro alla prostata

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

BOLOGNA, 20 MAGGIO – Una ricerca pubblicata sul Journal of the National Cancer Institute e condotta dai ricercatori dell’Harvard School of Public Health del Massachusetts, Stati Uniti, ha rilevato che bere sei o più caffè al giorno porterebbe un minor rischio di cancro alla prostata.

Lo studio ha interessato 47911 uomini che, dal 1986 al 2008, hanno dichiarato ogni quattro anni il proprio consumo giornaliero di caffè. Il rischio di cancro alla prostata era ridotto del 20% per i grandi consumatori di caffè, con addirittura riduzione del rischio pari al 60% nelle forme letali. Il consumo di 2 o3 tazze di caffè ridurrebbe invece il rischio di forme di cancro letali del 30%.

L’efficacia della bevanda più amata dagli italiani sarebbe indipendente dalla presenza di caffeina: sarebbe infatti dovuta all’elevato contenuto di sostanze che riducono lo stress ossidativo e l’infiammazione e che regolano l’insulina, elementi coinvolti nell’insorgenza di cancro alla prostata letale. Di questa patologia ancora non sono noti i fattori di rischio per diminuire il pericolo del suo insorgere e secondo Kathryn Wilson, ricercatrice coinvolta nello studio, “Il caffè potrebbe rappresentare un elemento per ridurre il rischio di insorgenza delle forme più pericolose”.

Chiara Ripamonti

Leave a Reply

Your email address will not be published.