Tripudio ed emozioni a Cannes per Brad Pitt

Tripudio ed emozioni a Cannes per Brad Pitt

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

CANNES, 17 MAGGIO – E’ arrivato a Cannes il momento di Brad Pitt, che ha letteralmente conquistato e catalizzato l’attenzione sulla Croisette. Bello come il sole, nonostante i 50 anni si avvicinino, Brad si è dimostrato disponibile con i giornalisti, con gli stessi fans firmando autografi e sorridendo agli scatti dei fotografi.

Look assolutamente informale, con un completo bianco, occhiali da sole che lasciavano intravedere lo sguardo e delle comodissime sneakers ai piedi.

E’ parso a tutti in forma smagliante, tranquillo, rilassato e come sempre affascinante.
Si è recato a Cannes per presentare “The tree of Life“, il nuovo film di Terrece Malick, il quinto film del regista in oltre quaranta anni di carriera.

Nel film interpreta il ruolo di un padre padrone, chiuso, spinto dal desiderio di dar loro un’educazione rigida, tralasciando il cuore e le dimostrazioni di affetto verso i figli.

Un ruolo, che lo stesso attore ha raccontato così : “Il padre rappresenta la Natura che è sopra ad ogni cosa, che deve sopravvivere anche sopraffacendo gli altri per andare avanti. É un padre collerico in un’epoca in cui il sogno americano comincia a sbriciolarsi. La madre è invece l’amore che tutto accoglie, la grazia“. Il film racconta una storia molto triste, che parte da un lutto familiare per poi illustrare come una famiglia viva le tragiche conseguenze che ne derivano in un America degli anni ’50.

The Tree of Life racconta la storia universale dentro una piccola storia, unisce macro e microcosmo della natura. Il risultato sorprende per genialità” , così l’ha raccontato Brad Pitt alla conferenza stampa di presentazione del film in compagnia della co-protoganista Jessica Chastain, a cui è stato affidato il ruolo della madre dolcissima dei tre figli maschi. Uno dei figli in età adulta avrà il volto di Sean Penn, mentre il più piccolo, biondino, amante della chitarra, perderà la vita prima di arrivare ai 30 anni.

Durante la conferenza stampa, Brad ha condiviso con la stampa anche alcuni particolari circa le riprese e il rapporto con il 67enne regista : «Terrence ha iniziato il lavoro a partire dalla casa dove vive la famiglia O’Brien, ha voluto che noi attori prendessimo confidenza con quello spazio. Poi ci ha consegnato una specie di concentrato della sceneggiatura, desiderava che non sapessimo troppo sui nostri personaggi. I ragazzi, per esempio, non hanno dovuto imparare assolutamente nulla. La mattina, sul set, Terrence ci consegnava poche pagine chiedendoci di tirarne fuori qualcosa».

Secondo Brad Pitt, Malick in questo film è riuscito a dar vita ad un vero e proprio miracolo : «essere riuscito a legare in modo straordinario la microstoria della famiglia O’Brien alla macrostoria della nascita del mondo» e quindi in un certo senso a Dio che tutto crea e muove.

Grande assente a Cannes il regista Malick, da sempre noto per il suo carattere schivo, riservato e timido, che da sempre ha ercato di sottrarsi alle leggi della celebrità e di tutto quello che ne scaturisce.

Presente invece, in serata col marito sul red carpet, l’attrice e presto regista Angelina Jolie.

La coppia, glam e unita più che mai, ha letteralmente infuocato il tappeto rosso ed entusiasmato la folla di fan e fotografi, che l’hanno decretata la coppia più fotografata.

Tornando al film, durante la prima proiezione, ha diviso a metà la sala stampa tra consensi e dissensi, ma nella proiezione serale, quella di gala, è stato accolto da ben sei minuti di applausi a scena aperta, che hanno fatto emozionare anche il divo americano Brad Pitt.

Nell’attesa di poter vedere questo film sul grande schermo, che a detta di molti è un vero capolavoro, non ci resta che poter ammirare qualche foto della coppia, bella ed innamorata come se fosse sempre il primo giorno.

Emanuele Ambrosio

Leave a Reply

Your email address will not be published.