Dal corpo di Melania Rea la soluzione del giallo, per domani previsti nuovi esami

Dal corpo di Melania Rea la soluzione del giallo, per domani previsti nuovi esami

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

ASCOLI PICENO, 12 MAG. – La soluzione del delitto di Melania Rea potrebbe arrivare proprio dal corpo della giovane mamma di Somma Vesuviana, trovata morta il 20 aprile nella zona boschiva di Ripe di Civitella nel Teramano. Dopo aver stabilito, tramite l’analisi dei tempi di coagulazione del sangue sulle ferite, che l’assassino agì in due tempi, domani il medico legale Adriano Tagliabracci, effettuerà nuovi esami autoptici sul corpo di Melania. Si cercherà di stabilire il tempo intercorso tra la prima serie di coltellate, letali per la donna e quelle inferte in un secondo tempo, al solo scopo d’inquinare la scena del crimine. Con i nuovi accertamenti si cercherà di dare una risposta anche ai nuovi elementi emersi e alle tante supposizioni, sull’arma del delitto, probabilmente un coltellino di piccole dimensioni.

Intanto, il sostituto procuratore di Ascoli, Umberto Monti, è ripartito dalla Campania, dove ha ascoltato per 8 ore, in veste di parte lesa, Salvatore Parolisi, marito della vittima. In giornata è atteso ad Ascoli Piceno per un vertice con gli investigatori, in cui sarà fatto il punto su quanto emerso dagli interrogatori delle ultime ore e dal confronto di lunedì mattina a Roma, con i carabinieri dei Ris, sulle analisi di un centinaio di reperti prelevati dal luogo in cui fu trovato il corpo di Melania.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=h3sJUbCvAXg&feature=related[/youtube]

Cristina Reggini

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.