Ancora caos profughi a Lampedusa. Barcone affonda a largo di Tripoli

Ancora caos profughi a Lampedusa. Barcone affonda a largo di Tripoli

LAMPEDUSA, 8 MAGGIO – Riesplode il caos profughi nell’isola dei Conigli. Nella notte tra venerdì e sabato è sbarcato a Lampedusa un peschereccio con 655 migranti, poi ieri sera un barcone con 700 persone è stato intercetta dalla Guardia Costiera a 35 km dalla costa.

E, intanto, si piange l’ennesima tragedia dell’immigrazione: un “barcone della speranza” diretto verso l’Italia con oltre 600 persone è naufragato all’alba di venerdì davanti al litorale libico, nei pressi di Tripoli.

Lo scafo era sovraccarico e ha subito un cedimento strutturale a poche centinaia di metri dal luogo di partenza.

Una strage: in pochi si sono salvati nuotando fino a riva. Sarebbero stati recuperati una ventina di cadavere di somali, tra i quali 3 neonati, ma il bilancio delle vittime è destinato a salire ulteriormente nelle prossime ore.

Lo scafo affondato sarebbe partito un’ora dopo quel peschereccio con a bordo 655 migranti che due notti fa è riuscito ad attraccare a Lampedusa.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.