Ancelotti: «Il mio futuro si decide oggi»

Ancelotti: «Il mio futuro si decide oggi»

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

LONDRA, 8 MAGGIO – Partita secca domani (ore 17.10) all’Old Tradford di Manchester, come se fosse una finale di Champions League. Il Chelsea di mister Carletto Ancelotti sfida al vertice i Red Devils dello United, padroni di casa. Caricatissimo, l’allenatore italiano, ha espresso grande emozione nel poter giocare questo incontro, che potrebbe valere per i Blues l’aggancio al vertice della Premier,  guidata proprio dallo United. Il Chelsea, sebbene in ottima condizione fisica, dovrà fare i conti con il fattore stress: la pressione e l’attesa della vigilia hanno raggiunto livelli altissimi. In momenti come questi è la testa a fare la differenza.

Ancelotti, del resto, ha sempre gestito situazioni di questo tipo nel migliore dei modi: «Tutti pensavano che questa non fosse una buona stagione per il Chelsea, ora abbiamo la possibilità di riscattarci. Perché‚ questa squadra è ancora viva, e ha avuto una reazione fantastica dopo l’uscita dall’Europa. Il mio futuro? Non ne parlo adesso, farò il bilancio a fine stagione. Ma non allenerò in Italia».

In caso di vittoria, il Chelsea, raggiungendo in testa lo United di sir Alex Ferguson, metterebbe a segno una rimonta che ha dell’incredibile: in due mesi da -15 a -3; inoltre si garantirebbe, almeno per la prossima giornata, il primato della classifica, potendo contare su una maggiore differenza reti.

La vittoria dei padroni di casa costerebbe l’esonero ad Ancelotti: è così che tuona il The Sun, uno dei maggiori tabloid britannici. Roman Abramovich, il petroliere proprietario del team londinese, inviterà il tecnico italiano a fare le valigie in caso di risultato negativo domani pomeriggio, anche se Ancelotti è vincolato da un contratto che lo lega ai Blues fino al 2012. Sarà dunque il campo a parlare.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pj-JtLROr6Y[/youtube]

Mattia Turci

Leave a Reply

Your email address will not be published.