Bologna festeggia Roberto Benigni e Nicoletta Braschi con una mostra

Bologna festeggia Roberto Benigni e Nicoletta Braschi con una mostra

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

BOLOGNA, 6 MAGGIO – E’ scattata ieri, 5 maggio, la mostra “Roberto Benigni, Nicoletta Braschi Bob & Nico”, dedicata ed inaugurata proprio dalla celebre coppia più famosa del nostro cinema italiano. La mostra è ideata da Giuseppe Bertolucci, allestita da Giancarlo Basili e realizzata dalla Cineteca all’interno della storica dimora Palazzo Pepoli.

L’attore toscano si è presentato con un completo grigio e camicia bianca in compagnia dell’inseparabile Nicoletta Braschi,compagna di vita e di scena, fasciata in un elegantissimo abito nero che ha così ringraziato la città di Bologna : “Ci è sembrato giusto mettere a disposizione i nostri ricordi come pretesto per un’idea“. Di fatti tutti proventi della mostra saranno raccolti e donati all’Irst, istituto per la ricerca contro i tumori di Meldola.

Durante la serata immancabile il Benigni Show. Il comico è passato da Berlusconi, a  Virginio Merola, candidato sindaco del centrosinistra, su cui ha ironizzato “non c’è perchè è a casa per riposarsi, ma dovrebbe riposare il medico che gli ha consigliato di riposare in campagna elettorale“. Inevitabile il riferimento all’ex sindaco Flavio Delbono, costretto alle dimissioni dal suo incarico dopo lo scandalo dei viaggi con la sua ex fidanzata a carico della regione Emilia Romagna, noto come Cinzia-gate, su cui ha simpaticamente fatto notare : “Non c’è neanche Delbono perché è a letto con due portici. Io li ho contati i portici di Bologna e sono migliaia. Qui – si è lasciato andare -  Berlusconi ci fa un baffo…“. C’è stato tempo e spazio anche per ironizzare su Sandro Bondi, ex ministro dei beni culturali, con cui  :”le rovine si sono raddoppiate“. Secondo Benigni bisognerebbe investire maggiormente nell’arte e nella cultura, come strumenti di crescita, miglioramento e conoscenza e ha aggiunto : ”speriamo in Galan”, lo ha scelto questo Governo e ”sappiamo che Berlusconi non è scemo – ha concluso riferendosi alle parole del leader leghista Umberto Bossi – lo ha detto proprio Bossi ieri. E’ una bella notizia, lo conosce bene dopo venti anni”. Parole di stima e di complimenti per l’attuale commisario straordinario che è da un anno alla guida della città : “La Cancellieri è stata una persona onesta e competente e ha aiutato Bologna ad arrivare alle prossime elezioni“.

La mostra, che ha per sede l’interno di Palazzo Pepoli Vecchio, riaperto dopo 8 anni di ristrutturazione, è organizzata con una ventina di sale. Vi sono alcuni spazi curati nei minimi dettagli, che ripropongono ambienti di grande suggestione, come la camerata de “La vita è bella” oppure un campo di grano e papaveri che compariva in “Berlinguer ti voglio bene”. Di impatto la sala centrale campeggiata da una montagna di televisioni, disposti l’uno sull’altro per ben 5 metri d’altezza, che mandano in onda immagini e spezzoni dei film della celebre coppia. Roberto Benigni, si è emozionato e commosso nel tornare a Bologna per un evento del genere, orgoglioso “di ritrovarmi qui, glorificato mentre sono ancora in vita, però mi chiedo dov’è Caffarra, dov’è il nostro amatissimo arcivescovo che vorrei ballare il valzer con lui davanti a San Petronio”.

Emanuele Ambrosio

[ad#Juice Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.