Bin Laden:«Chi è causa del suo mal pianga sè stesso»

Bin Laden:«Chi è causa del suo mal pianga sè stesso»

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

BOLOGNA, 2 MAGGIO – “Chi è causa del suo mal pianga sè stesso. Mi auguro che la morte di Osama Bin Laden sia un passo decisivo affinché i suoi seguaci depongano una volta per tutte le armi. Una cosa è certa: da oggi il mondo ha perso un assassino feroce e sanguinario, che ha seminato distruzione e morte. Ora il rischio è che ci possa essere qualche fanatico che ne vuole diventare il triste erede. In questa primissima fase il rischio verso obbiettivi sensibili è molto alto, ma da oggi i terroristi sanno che le loro malefatte non resteranno impunite“.

On. Isabella Bertolini

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.