Lamberto Sposini sta meglio: «decorso post operatorio soddisfacente»

Lamberto Sposini sta meglio: «decorso post operatorio soddisfacente»

ROMA, 2 MAGGIO – «Sta meglio e trascorso una notte tranquilla». Migliorano gradualmente le condizioni di salute del giornalista Lamberto Sposini, ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Gemelli di Roma, dopo un’estesa emorragia celebrale che ha richiesto un delicatissimo intervento chirurgico.

IL BOLLETTINO MEDICO – Gli esami strumentali (tac e angiografia cerebrale), cui questa mattina è stato sottoposto Sposini – secondo il report stilato dai professori Giulio Maira e Rodolfo Proietti, che coordinano l’équipe medica del Policlinico universitario capitolino - hanno confermato il buon esito dell’intervento neurochirurgico, eseguito venerdì pomeriggio per rimuovere l’esteso ematoma causato dall’emorragia cerebrale e hanno evidenziato un decorso post operatorio soddisfacente».

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

Il noto conduttore televisivo resterà ancora in coma farmacologico per almeno altre 48 ore.  Per valutare l’estensione del danno subito e la terapia riabilitativa da seguire è necessario attendere l’uscita dal coma indotto.

LA SOLIDARIETÀ – Il conduttore televisivo di “Domenica In” Massimo Giletti ha aperto la puntata di ieri dell’Arena su Raiuno rivolgendo un messaggio ‘strappa-lacrime’ all’amico fraterno «Per me oggi è una giornata molto difficile. La famosa frase “The show must go on” è vera, in tv come nella vita e così dedico all’unico grande amico televisivo che ho al mondo, Lamberto Sposini, questa puntata. È nel mio cuore – ha concluso Massimo Giletti – e sempre lì rimane».

Redazione

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.