Giappone, fuga radioattiva dalla centrale nucleare di Tsuruga. Iodio nel latte materno

Giappone, fuga radioattiva dalla centrale nucleare di Tsuruga. Iodio nel latte materno

TOKIO, 2 MAGGIO – Una nuova fuga di radioattività è stata rilevata alla centrale nucleare di Tsuruga, nella provincia giapponese di Fukui. Lo ha reso noto pochi minuti fa l’agenzia di stampa Jiji, citando fonti dell’amministrazione locale. La fuoriuscita di una nube radioattiva da quest’impianto sarebbe stata provocati, come nel caso della centrale di Fukushuma-Daiichi, dal devastante terremoto-tsunami dello scorso undici marzo.

L’agenzia di stampa Kyodo spiega che tracce di sostanze radioattive sono state rilevate nell’acqua di raffreddamento delle barre di combustibile usate.

[ad#Juice 120 x 60][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

RADIOATTIVITÀ NEL LATTE MATERNO - Resta altissimo l’allarme contaminazione nell’isola nipponica. Un test effettuato sul latte materno prodotto da un gruppo di mamme residenti nelle prefetture di Tokio, Fukushima e altre tre prefetture a nord-est della capitale, ha evidenziato la presenza di iodio radiattivo in concentrazioni comprese tra i 2,2 e gli 8 bequerel/kg, un livello radioattivo – secondo quanto assicurato – dalle autorità nipponiche – non pericoloso per la loro salute e quella dei loro bambini.

Redazione

 

APPRFONDIMENTI  Droni e privacy: un rapporto difficile da portare avanti

Leave a Reply

Your email address will not be published.