Roma: primo trapianto di cuore in Italia su paziente con cuore artificiale totale

Roma: primo trapianto di cuore in Italia su paziente con cuore artificiale totale

ROMA, 31 MARZO – È avvenuto a Roma, presso l’ospedale San Camillo, il primo trapianto di cuore in Italia su un paziente portatore di un “cuore artificiale totale”.

Affetto già dal 2008 da difficoltà cardiache e a seguito di ulteriori complicazioni di insufficienza renale ed epatica, il paziente era stato curato tramite l’impianto di un cuore artificiale totale, nell’attesa che fosse disponibile un trapianto di cuore. Il recupero dopo l’impianto del dispositivo artificiale era stato positivo: finalmente il 23 febbraio di questo anno il paziente è stato sottoposto al trapianto di cuore e oggi si può dire in condizioni cliniche eccellenti.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

Solo due sono le strutture in Italia che hanno un programma per l’impianto di un Cuore Artificiale Totale, ovvero il reparto di Cardiochirurgia dell’Ospedale San Camillo di Roma e la Cardiochirurgia dell’Universita’ di Padova. Poiché la lista d’attesa per il trapianto al cuore conta mediamente 700 pazienti, cioè circa 2 anni, e il 10% dei pazienti muore durante questa attesa, la soluzione di utilizzare sistemi meccanici e un cuore artificiale è straordinariamente interessante, non solo come ponte, ma magari in futuro, come una alternativa al trapianto di cuore.

Chiara Ripamonti

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.