Nicole Minetti futuro ministro degli Esteri?

Nicole Minetti futuro ministro degli Esteri?

Nicole Minetti, consigliere regionale del PdlMILANO, 31 MARZO – Nicole Minetti vuole diventare Ministro degli Esteri, o comunque, in un intervista rilasciata a Repubblica, lascia intendere di non voler assolutamente abbandonare la politica.

Ex igienista dentale, la Minetti negli ultimi mesi è al centro dello scandalo che ha coinvolto il premier Berlusconi, accusata di induzione alla prostituzione, insieme a Lele Mora e Emilio Fede. Colei che gestiva le ragazze, la confidente, disposta ad aiutarle, a discuterne i compensi e che aveva la gestione logistica degli affitti, insomma una sorella maggiore, un manuale d’istruzione.

Lei smentisce. Dice di non conoscere Ruby Rubacuori o meglio Karima El Marough, di non aver mai avuto nessun genere di contatto con lei, ma le intercettazioni sembrano smentirla. Ha un curriculum che somiglia in riassunto a quello di Mara Carfagna, da soubrette televisiva a consigliere comunale per il Pdl in Lombardia.

[ad#Google Adsense 300 X 250][ad#Juice PopUnder1][ad#Juice Overlay]

Galeotto fu l’incontro con Silvio Berlusconi, sua igienista dentale anche se indiscrezioni la davano come sua fidanzata, o forse semplicemente una delle tante alla sua corte, di certo tra i due c’è stima, amicizia, piena fiducia ed è per questo che secondo i magistrati Berlusconi l’abbia scelta per la raffinata selezione delle ragazze da portare ad Arcore. Il suo è un ruolo centrale nell’inchiesta.

E’ lei che nel maggio 2010 si reca in procura come ”delegata della Presidenza” per prendere in carico Ruby Rubacuori, allora minorenne e spacciata per presunta nipote di Mubarak dallo stesso Presidente del Consiglio. E’ lei che, intercettata, appare su tutti i giornali mentre insulta il premier, esasperata dalla situazione apostrofandolo come “pezzo di merda” e ancora “ se cade lui cadiamo anche noi, tanto quando lui ci da un impiego è contento perche dice ‘me le tolgo dalle scatole!’ Fino adesso gli ho parato il c.. , se mi vuole convocare lo faccia lui tanto io ormai sono indagata”. Appare arrabbiata e gelosa anche dei regali fatte alle altre, sempre lei poi ritratta il tutto riducendolo a un “momento di rabbia dovuto al difficile periodo”.

L’unica cosa che ammette di fronte agli inquirenti Ilda Boccassini e Antonio Sangermano è di gestire l’Olgettina (dove risiedono la gran parte delle ragazze), di aver preso appuntamenti con chi poi avrebbero presenziato alle feste in villa. Una misera ammissione rispetto a ciò per cui è accusata.

Ha un curriculum che somiglia in riassunto a quello di Mara Carfagna, da soubrette televisiva a consigliere comunale per il Pdl in Lombardia, se non fosse che la seconda sia arrivata, o sia stata portata molto più lontano di lei, che ora invece si trova indagata e che rischia una grave imputazione per abbandono di minore, induzione e favoreggiamento della prostituzione di minore.

Elena Gentili

[ad#Cpx Banner]

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.