Annozero, Masi contro Santoro: “A tutela dell’azienda mi debbo dissociare”

Annozero, Masi contro Santoro: “A tutela dell’azienda mi debbo dissociare”

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

BOLOGNA, 28 GENNAIO –  E’ andato in onda ieri sera, Annozero, noto programma, condotto da Michele Santoro, che ha fatto molto parlare di sé in quest’ultimo periodo. Tema della serata è stato il caso Ruby. Durante la trasmissione è arrivato l’intervento telefonico del direttore generale della Rai, Mauro Masi.

Masi telefonicamente ha dichiarato: «A tutela dell’azienda mi debbo dissociare dalla maniera più chiara dal tipo di trasmissione che lei sta impostando, come quella della settimana scorsa»,  ha continuato dicendo rivolto a Michele Santoro «Ad avviso mio e dei nostri legali lei sta violando il Codice di Autoregolamentazione sui processi in tv, tema sollevato non più tardi di venerdì scorso anche dal presidente della Repubblica».  Santoro ha replicato dicendo: “ Noi stiamo violando le regole? Risponda!” Mauro Masi alla replica di Santoro ha risposto dicendo: “Non sono io che debbo stabilirlo”.  Il direttore generale ha poi continuato dichiarando: «Dissocio me stesso e l’azienda da un tipo di trasmissione che potrebbe violare il codice». Santoro ha poi concluso la telefonata con un freddo “Buonanotte”.

Giorgio Van Straten, consigliere rai dopo aver  ascoltato la telefonata fatta da Masi durante la trasmissione Annozero, ha dichiarato: ”Di fronte all’imbarazzante telefonata fatta ieri sera da Mauro Masi a Michele Santoro, sento anch’io l’esigenza di dissociarmi, non dalla trasmissione ovviamente, ma da un direttore generale che riesce nello stesso momento a compiere un atto di inaccettabile prevaricazione verso chi fa il proprio mestiere e a mettere in ridicolo se stesso e l’azienda. Per rispetto ai tanti lavoratori, professionisti, amministratori seri che compiono ogni giorno il loro dovere in Rai, voglio ribadire che io non mi dissocio da chi si impegna per questa azienda e per dare una informazione degna di questo nome in un momento cosi’ difficile per il nostro paese”.

Paola Fici

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.