Casa Montecarlo, vere le carte da Santa Lucia. Scontro al Senato

Casa Montecarlo, vere le carte da Santa Lucia. Scontro al Senato

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

ROMA, 28 GENNAIO – “Alcune settimane fa ho ottenuto risposta dalle autorità di Saint Lucia che me ne hanno certificato l’autenticità dei dati contenuti in questi documenti”.

Rispondendo al Senato ad una interrogazione urgente del PdL sulla proprietà della ex casa di An a Montecarlo, abitata dal cognato di Fini, il ministro degli Esteri Frattini, conferma la veridicità dei documenti ricevuti. “Sia la lettera che il documento allegato” ricevuti “sono stati inviati” alla Procura di Roma,spiega. Le contestazioni dell’opposizione? E’ “mio dovere essere qui, in Parlamento”. Successivamente precisa di essersi limitato “a confermare l’autenticità“del documento.

FRATTINI, OPPOSIZIONI ABBANDONANO L’AULA – Senatori di Pd, Api, Udc, Idv hanno lasciato, in segno di protesta, l’aula del Senato quando il ministro degli esteri Frattini ha iniziato a rispondere all’interrogazione urgente del senatore PdL Compagna sulla proprietà della casa ex An di Montecarlo. “Non è pensabile di piegare ad esigenze politiche e del tutto insignificanti per i problemi del Paese il ministro degli Affari esteri” ha detto la presidente dei senatori Pd, Finocchiaro. Le istituzioni “devono essere terze” ha commentato il capogruppo Udc, D’Alia.

Redazione

APPRFONDIMENTI  Giochi: "I dati sull'Emilia Romagna sono fuorvianti e tendenziosi". L'analisi di SAPAR

Leave a Reply

Your email address will not be published.