Ruby, ad Arcore andava anche un’altra minorenne. Dubbi sull’età di Iris

Ruby, ad Arcore andava anche un’altra minorenne. Dubbi sull’età di Iris

[ad#Juice 300 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

MILANO, 28 GENNAIO – Un’altra minorenne avrebbe frequentato le case di Silvio Berlusconi, a quanto emerge dai nuovi atti inviati dalla Procura di Milano alla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera.

La ragazza è stata almeno in due occasioni a Villa Certosa e ad Arcore prima di compiere 18 anni, il 28 dicembre del 2009. Lo avrebbero evidenziato le analisi sulle celle telefoniche. Nelle nuove carte sarebbe scritto che, nella perquisizione eseguita lo scorso 17 gennaio a Genova nella casa di Ruby, gli investigatori avrebbero trovato appunti con l’indicazione di cifre considerevoli che avrebbe ricevuto dal premier.

ANM: NON SPAVENTA METODO MESIANO “Esprimiamo solidarietà ai colleghi di Milano ed alla Boccassini vittima di un attacco inaudito da parte del Giornale”. Con queste parole il segretario dell’Anm, Luca Palamara, ha aperto la conferenza stampa convocata nella sede della Corte di Cassazione, a Roma. “E’ un attacco di una gravità inaudita, perchè -ha spiegato Palamara- non è contro i titolari dell’inchiesta, ma ad uno solo,la Boccassini,con l’intento di personalizzare lo scontro”. “Il sistema Mesiano (il giudice della sentenza Fininvest-Cir,”pedinato” da una troupee di Canale 5) non ci intimidisce”. A Palamara è giunta una mail di minacce: “Sta per arrivare la vostra ora”.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.