Nicole Minetti in crisi: premier attaccato sul Corriere della Sera

Nicole Minetti in crisi: premier attaccato sul Corriere della Sera

MILANO, 27 GENNAIO – “Non mi ricordo di avere detto cose di quel genere e se l’ho fatto era solo lo sfogo in un momento di rabbia, uno dei tanti che ho da quando è cominciato tutto questo”. E’ quanto afferma al Corriere della Sera, Nicole Minetti,dopo la pubblicazione di alcune intercettazioni in cui attacca Berlusconi. Intanto il suo avvocato, Daria Pesce, fa sapere che Minetti ha intenzione di presentarsi davanti ai pm di Milano, che le hanno notificato un invito a comparire per martedì primo febbraio, nell’ ambito dell’inchiesta sul caso Ruby. A Minetti è contestato il reato di induzione e favoreggiamento della prostituzione di ragazze maggiorenni e anche della minorenne Ruby in concorso con altre persone tra cui Emilio Fede e Lele Mora.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

DOSSIER DA 227 PAGINE – «Al momento non sono previsti nuovi atti istruttori e non è stata presa alcuna nuova iniziativa così come non ci sono nuove qualificazioni di reato e nemmeno nuove iscrizioni nel registro degli indagati nell’inchiesta milanese sul caso Ruby». È quanto dichiara la procura di Milano riguardo i nuovi particolari dell’indagine emersi dagli atti, 227 pagine, inviati ieri alla Camera dei deputati al fine di ribadire la richiesta di autorizzazione alla perquisizione degli uffici di Giuseppe Spinelli, il tesoriere del premier, che avrebbe provveduto, anche per tramite del consigliere regionale Nicole Minetti, alle spese e alle “ricompense” elle ragazze in passato ospiti alle serate del presidente del Consiglio.

Nel procedimento, Berlusconi, indagato per concussione e prostituzione minorile, ha ricevuto un invito a comparire per i giorni scorsi (non si è presentato).

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.