Attentato all’aeroporto di Mosca, il kamikaze sarebbe un uomo

Attentato all’aeroporto di Mosca, il kamikaze sarebbe un uomo

[ad#Juice 160 x 600][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

MOSCA, 25 GENNAIO – L’attentatore che si è fatto esplodere ieri all’aeroporto Domodedovo di Mosca sarebbe un uomo di 30-40 anni, di corporatura robusta e di aspetto europeo. Questa la pista che seguono gli inquirenti, dopo aver abbandonato la tesi diffusa fino a poco fa dalla stampa russa che parlava di una donna kamikaze.

Il sito Life News ha pubblicato la foto di quella che quasi certamente è la testa del terrorista, unica parte del corpo rimasta intatta dalla deflagrazione. L’esplosivo era probabilmente contenuto in una valigia, anche se altre fonti parlano di una cintura esplosiva che sarebbe stata ritrovata tra le macerie. Abbandonata quindi l’ipotesi che vedeva coinvolte le“vedove nere” (responsabili anche dell’attentato alla metropolitana di Mosca del marzo scorso), donne provenienti dalle regioni indipendentiste del Caucaso del nord  che hanno perso il marito nella guerriglia. La pista caucasica è data comunque per certa: “Le modalità sono quelle tradizionali dei terroristi provenienti dal Caucaso del Nord”,ossia dalle repubbliche musulmane come Cecenia, Inguscezia e Daghestan, ha dichiarato un funzionario che ha chiesto di rimanere anonimo. Però, dopo più di 24 ore, l’attentato non è ancora stato rivendicato. Tace il sito Kavkazcentr, solitamente portavoce degli indipendentisti..

La conta delle vittime si è fermata a 35, di cui 25 già identificati. Tra i caduti anche otto stranieri: due britannici, un tagiko, un kirghiso, una cittadina ucraina, un uzbeko. I feriti sarebbero 110. Tra di questi l’unico cittadino italiano coinvolto, ferito in modo lieve.

Messaggi di solidarietà sono giunti da tutto il mondo. Risponde duramente il premier Putin, promettendo vendetta: “Una punizione è inevitabile”

Laura Girasole

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.