Strage all’aeroporto di Mosca, 31 morti

Strage all’aeroporto di Mosca, 31 morti

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

MOSCA, 24 GENNAIO – Almeno 31 persone sono rimaste uccise in un’esplosione avvenuta nell’aeroporto moscovita di Domodedovo.

Secondo le prime informazioni disponibili, i feriti sono alcune decine. La deflagrazione è avvenuta nel terminal degli arrivi internazionali. L’agenzia di stampa Interfax afferma che a provocarla è stato un attentatore suicida, che si è fatto saltare in aria nella sala di riconsegna dei bagagli. Deviati su altri scali i voli in arrivo. L’ambasciata sta verificando se vi siano italiani coinvolti, sebbene i voli dall’Italia atterrino in un altro scalo.

L’AEROPORTO DOMODEDOVO L’aeroporto di Mosca-Domodedovo (in russo: Аэропорт Москва-Домодедово) è un aeroporto internazionale situato vicino a Mosca, in Russia europea. L’aeroporto è conosciuto come Domodedovo (il nome della vicina cittadina). E’ l’aeroporto civile più grande della capitale russa Mosca per il traffico nazionale e il secondo aeroporto per il traffico internazionale. L’aeroporto moscovita Domodedovo è uno dei maggiori hub russi.

Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.