SARAH SCAZZI | Michele Misseri aveva un complice

SARAH SCAZZI | Michele Misseri aveva un complice

[ad#Juice 120 x 60][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

TARANTO, 11 GENNAIO – Nelle indagini sull’omicidio di Sarah Scazzi ci sono esigenze investigative sulla “individuazione di eventuali correi di Misseri” per nascondere il corpo e per accertare e acquisire ulteriori elementi sul movente.

Lo scrivono i Pm nel decreto con cui vietano per 2 mesi a Michele Misseri di comunicare fatti e circostanze sulle indagini. Il decreto di secretazione è stato depositato l’8 gennaio, col parere negativo alla richiesta dei legali di Sabrina di sentire il padre senza i Pm. Il Gip ha parzialmente accolto l’istanza, disponendo però la presenza dei Pm. La secretazione potrebbe però rimettere tutto in questione.

Redazione


Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.