Fiat fuori Confindustria? Non probabile

Fiat fuori Confindustria? Non probabile

TORINO, 3 GENNAIO – L’uscita da Confindustria di Fiat, “la vedo come possibile, ma non probabile”. Lo ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato del Lingotto, a margine della cerimonia di quotazione di Fiat Industrial, oggi a Piazza Affari.

“Fiat non può continuare – ha aggiunto – ad essere condizionata”. Inoltre Marchionne ha detto che “è possibile la salita al 51% di Chrysler nel 2011” e che non ci sarà nessun investimento a Mirafiori, se vincerà il no al referendum sul nuovo pacchetto di regole proposto dalla Fiat.

OGGI DEBUTTA IN BORSA FIAT AUTO E INDUSTRIAL

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice PopUnder2][ad#Juice Overlay][ad#Cpx Popunder]

Grande attenzione a Piazza Affari per il varo dei due titoli Fiat post-scissione. Fiat Auto è partita a 6,95 euro, poi un breve stop per eccesso di volatilità mentre Fiat Industrial parte a 9 euro. Presente al debutto l’amministratore delegato, Marchionne. “Questo è un momento molto importante per Fiat – ha sottolineato l’Ad – perché rappresenta allo stesso tempo un punto di arrivo e un punto di partenza”.

Intanto la Borsa di Milano è in calo, con l’Ftse a -0,94% a 19.983 punti. Tutte le europee sono positive.

M.R.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.